Ordinanza con indicazioni urgenti atte a far fronte all'emergenza epidemiologica da Coronavirus

Pubblicato il 23 febbraio 2020 • Servizi

Il Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Lombardia hanno raccolto in una specifica ordinanza (che ha validità immediata (oggi 23 febbraio 2020) e fino a domenica 1 marzo 2020 compresa)  prescrizioni valide per tutti i Comuni della Regione Lombardia. Tra queste si evidenziano in particolare:

  • chiusura dei nidi, dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani a esclusione di specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
  • sospensione di ogni viaggio d’istruzione, sia sul territorio nazionale sia estero;
  • la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
  • previsione dell’obbligo da parte degli individui che hanno fatto ingresso in Lombardia da zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione mondiale della sanità, di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, che provvede a comunicarlo all’autorità sanitaria competente per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva;

In sintesi alcune prescrizioni ragionate sulla realtà associative, sociali, religiose, di vita di ogni giorno del nostro Comune.

Qui il testo completo dell’Ordinanza, al cui rispetto collaborativo sono chiamati tutti i Cittadini. Importante è anche il rispetto delle indicazioni di carattere igienico-sanitario diffuse dal Ministero della Salute.

Poichè i centralini 112 di Regione Lombardia sono sovraccarichi per chiamate che non riguardano emergenze sanitarie si raccomanda che tutte le chiamate per informazioni riguardanti il coronavirus siano effettuate solo al numero verde 800894545.
Usare il consueto 112 solo per emergenze sanitarie di altra natura.

i dieci comportamenti da seguire
Allegato formato pdf
Scarica
testo ordinanza regione lombardia
Allegato formato pdf
Scarica