Bonus sociale dal 2021

Ultima modifica 21 dicembre 2020

Bonus sociale - Cosa cambia dal 2021

Dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto, senza che questi debbano presentare domanda come stabilito dal decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157

Non verrà invece per il momento erogato automaticamente il bonus per disagio fisico. Pertanto dal 1° gennaio 2021 nulla cambia per le modalità di accesso a tale bonus: i soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali per la loro sopravvivenza dovranno continuare a farne richiesta presso i Comuni o i CAF abilitati.

Abbiamo riassunto in un breve documento le nuove regole e le modalità per accedere a questi benefici. Rendiamo anche disponibile un collegamento al sito dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente dove le norme in materia di Bonus Luce Acqua Gas sono costantemente aggironate.

Abbiamo aggiornato la informativa "Contributi energetici" qui di seguito riportata con la modulistica aggiornata, ma che trova applicazione per rinnovi e nuove attribuzioni sino al 31 Dicembre 2020. E' possibile utilizzare un unico modulo (modulo A) per richiedere il bonus per disagio economico contemporaneamente per le forniture elettrica, gas e idrica. In questo modo si compila una sola volta la domanda di ammissione allegando i documenti necessari da consegnare in Comune o al CAF.

Il valore del bonus dipende dal numero di componenti della famiglia anagrafica ed è aggiornato annualmente dall'Autorità.
Per l'anno 2020 questi sono i valori :

  • Numerosità familiare 1-2 componenti€ 125
  • Numerosità familiare 3-4 componenti € 148
  • Numerosità familiare oltre 4 componenti € 173

Contributi forniture per disagio sociale


Bonus per Disagio Fisico

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o i clienti domestici con fornitura elettrica presso i quali viva un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.

L'elenco delle apparecchiature elettromedicali salvavita che danno diritto al bonus sono state individuate dal Decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011.

Il bonus per disagio fisico è cumulabile con quello per disagio economico (sia elettrico che gas) qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Modulistica